Ibiza COVID-19 Notizie 2021

Aggiornato – 15 settembre 2021

Da settembre, 15 2021

Le ultime restrizioni sono le seguenti:

  • A Ibiza, il numero massimo di commensali per tavolo è di 12 per i posti all’aperto nelle terrazze dei ristoranti e di 8 per i posti all’interno, che possono essere di famiglie diverse in tutti i luoghi di ospitalità.
  • I ristoranti e i bar possono aprire ininterrottamente tutti i giorni della settimana a Ibiza, sia all’interno che all’esterno fino alle 02:00h.
  • Non ci sono restrizioni alla mobilità notturna, tranne il fatto che non si può essere in riunione con persone sulle spiagge o nelle aree dei parchi pubblici durante le ore 02:00h – 06:00h.
  • Indossare una maschera facciale (che copre naso e bocca) è obbligatorio quando non è possibile mantenere una distanza di sicurezza sia in ambienti interni che esterni.



Aggiornato – 19 luglio 2021

Dal 19 luglio 2021

Le ultime restrizioni sono le seguenti:

  • A Ibiza, il numero massimo di commensali per tavolo è 8 per i posti all’aperto e 4 per tavolo per i posti al coperto (con una capienza massima del 50% per i posti a sedere interni), che possono provenire da famiglie diverse in tutti i luoghi di ospitalità.
  • Ristoranti e bar possono aprire ininterrottamente fino al 01:00h tutti i giorni della settimana a Ibiza, sia al chiuso che all’aperto.
  • È vietato fumare nei ristoranti sia all’interno che all’esterno.
  • Non è previsto il coprifuoco, ma non puoi riunirti con persone al di fuori della tua famiglia tra le ore 01:00 e le 06:00.
  • Nei luoghi all’aperto, spiagge comprese, non vi è alcuna limitazione al numero di persone in un gruppo, tuttavia, dovrebbe essere mantenuta la distanza di sicurezza di almeno 1,5 metri e, laddove ciò non fosse possibile, dovrebbero essere indossate le mascherine.
  • Anche gli incontri presso le abitazioni private e in pubblico sono senza limitazioni, tuttavia si raccomanda di prendere precauzioni e mantenere misure preventive.
  • I negozi possono aprire con una capacità del 100% nelle grandi aree commerciali così come le attività più piccole.
  • Gli eventi culturali in cui il pubblico deve rimanere seduto possono essere organizzati a max. 75% di capienza, con un massimo di 2500 persone in spazi aperti e 500 persone in spazi chiusi. È consentita una capacità del 100% per i gruppi inferiori a 300 partecipanti. Tutti gli eventi devono terminare alle 01:00.
  • Gli eventi sportivi possono essere svolti ad un massimo del 50% con un massimo di 2500 persone in spazi aperti e un massimo di 500 persone in spazi chiusi.
  • Si consiglia vivamente di indossare una maschera facciale (coprendo naso e bocca) ovunque negli spazi interni pubblici urbani/popolati, compresi i ristoranti in attesa di bevande e cibo. Non è obbligatorio indossare una maschera all’aperto (sebbene questo sia altamente raccomandato dal governo) a meno che non possa essere mantenuta una distanza sociale di sicurezza di 1,5 m tra i membri della famiglia non conviventi.

MULTE

  • Negozi e supermercati non possono vendere alcolici dopo le 22:00 con una multa minima di 5.000 €.
  • Partecipando a raduni e/o feste illegali dopo l’01:00, le multe possono variare da 1.000 € fino a 5.000 € a persona.

MOLTO IMPORTANTE PER I PROPRIETARI DI CASA:

Se in una villa presa in affitto si verificano soggetti illeciti, il proprietario della villa dovrà notificare alle autorità le generalità degli inquilini e dei promotori della festa, altrimenti anche il proprietario sarà multato fino a 600.000 euro.



Aggiornato – 19 giugno 2021

Le ultime restrizioni sono le seguenti:

  • A Ibiza, il numero massimo di commensali per tavolo è di 12 per i posti all’aperto e di 6 per i posti all’interno, che possono essere di famiglie diverse in tutti i luoghi di ospitalità.
  • Le terrazze esterne possono essere occupate al 100% della loro capacità del ristorante
  • Tutti gli interni dei ristoranti possono essere occupati al 50% della loro capacità
  • I posti a sedere nei bar sono ora possibili, tuttavia gli ospiti devono mangiare e in un gruppo di massimo 2 persone con 1,5 m di distanza tra i gruppi.
  • I ristoranti e i bar possono ora aprire ininterrottamente fino alle 02:00h tutti i giorni della settimana a Ibiza, sia all’interno che all’esterno.
  • È vietato fumare all’interno dei ristoranti.
  • Il coprifuoco è stato abolito
  • Nei luoghi all’aperto, comprese le spiagge, il numero massimo di persone è di 15, ma possono essere di un numero illimitato di famiglie.
  • Le riunioni in abitazioni private e in pubblico sono ora senza limitazioni, tuttavia si raccomanda di prendere precauzioni e mantenere le misure preventive.
  • I negozi possono aprire con una capacità del 100% nelle grandi aree commerciali così come le attività più piccole.
  • I luoghi di culto possono ora aprire fino alla massima capacità. Tuttavia, le cerimonie di gruppo possono ospitare un massimo di 50 persone nei locali interni e 100 persone nei locali esterni.
  • Indossare una maschera facciale (che copre naso e bocca) ovunque in pubblico, compresi i ristoranti in attesa di bevande e cibo, è ancora obbligatorio.


Aggiornato – Giugno, 6 2021

Le ultime restrizioni sono le seguenti:

  • A Ibiza, il numero massimo di commensali per tavolo è di 8 per i posti all’aperto e 4 per i posti al chiuso, che possono essere di famiglie diverse.
  • Le terrazze possono essere occupate al 100% della loro capacità (max 250 clienti)
  • Tutti gli interni possono essere occupati al 50% della loro capacità (max 150 clienti)
  • I ristoranti possono ora aprire ininterrottamente fino a mezzanotte tutti i giorni della settimana a Ibiza sia all’interno che all’esterno.
  • Il fumo in pubblico rimane proibito.
  • Il coprifuoco è ora revocato, tranne che sulle spiagge, che "chiudono" tra le ore 22:00h – 06:00h
  • Nei luoghi all’aperto, comprese le spiagge, il numero massimo di persone è di 15, ma possono essere di un numero illimitato di famiglie.
  • Le riunioni in abitazioni private permettono fino a 15 persone all’esterno, e all’interno fino a 10 persone.
  • I negozi possono aprire fino a mezzanotte, con una capacità del 100% sia nelle grandi aree commerciali che nelle attività più piccole.
  • I luoghi di culto possono ora aprire fino alla massima capacità.
  • Indossare una maschera facciale (che copre naso e bocca) ovunque in pubblico, compresi i ristoranti in attesa di bevande e cibo, è ancora obbligatorio.


Aggiornato – Maggio, 23 2021

Dal 23 maggio 2021

Le ultime restrizioni sono le seguenti:

  • A Ibiza, il numero massimo di commensali per tavolo è 4, sia all’aperto che al chiuso, e le 4 persone possono essere di 4 famiglie diverse, a meno che il gruppo non sia della stessa famiglia (genitori con 3 figli per esempio), nel qual caso possono essere seduti insieme.
  • Le terrazze possono essere occupate al 100% della loro capacità (max 250 clienti)
  • A Formentera, si possono sedere ad un tavolo otto persone all’aperto e quattro all’interno. Gli interni possono essere occupati al 50% della loro capacità (max 150).
  • A Ibiza, gli interni possono essere occupati al 50% della loro capacità se non è disponibile una terrazza, i ristoranti con terrazze possono occupare spazi interni fino al 30% (max 150 seduti all’interno).
  • I ristoranti possono ora aprire ininterrottamente fino alle 23:00 tutti i giorni della settimana a Ibiza e alle 23:30 a Formentera sulle loro terrazze esterne.
  • Gli spazi interni dei ristoranti devono chiudere alle 18:00 tutti i giorni Il fumo in pubblico rimane proibito.
  • Il fumo in pubblico rimane proibito.
  • Il coprifuoco è ora dalle 24:00 hs06:00 hs.
  • Nei luoghi all’aperto, comprese le spiagge, il numero massimo di persone è di otto, ma possono essere di un numero illimitato di famiglie. Le riunioni in abitazioni private permettono fino a sei persone, all’interno le sei persone non possono essere di più di 2 famiglie, ma all’esterno (giardino ecc.) sì.
  • I negozi possono aprire fino alle 22:00, con una capacità del 100% sia nelle grandi aree commerciali che nelle piccole imprese.
  • Indossare una maschera (che copre naso e bocca) in pubblico, anche nei ristoranti durante l’attesa di bevande e cibo, è ancora richiesto.


Aggiornato – 14 maggio 2021

Il governo ha annunciato che la Spagna non è più in stato di allarme e che Ibiza scende al livello 1 nel processo di de-escalation a partire dal 9 maggio.

Le ultime restrizioni sono le seguenti:

  • Si mantiene il numero massimo di 4 commensali per tavolo, e le 4 persone possono essere di 4 famiglie diverse, a meno che il gruppo non sia della stessa famiglia (genitori con 3 figli per esempio), nel qual caso possono essere seduti insieme.
  • A Formentera, quattro persone possono essere sedute ad un tavolo all’interno e sei all’esterno.
  • Le terrazze possono essere occupate al 100% della loro capacità e possono rimanere aperte ininterrottamente fino alle 22:30* tutti i giorni della settimana.
  • Gli spazi interni dei ristoranti rimangono chiusi e il fumo in pubblico rimane vietato.
  • Il coprifuoco rimane dalle 23:00 alle 06:00.
  • Nei luoghi all’aperto, comprese le spiagge, il numero massimo di persone è di sei, ma possono essere di un numero illimitato di famiglie. Le riunioni in abitazioni private permettono fino a sei persone, all’interno le sei persone non possono essere di più di 2 famiglie, ma all’esterno (giardino ecc.) sì.
  • I negozi possono aprire fino alle 22:00, con una capacità del 100% nelle grandi aree commerciali così come nelle piccole imprese.
  • Indossare una maschera (che copre naso e bocca) in pubblico, anche nei ristoranti durante l’attesa di bevande e cibo, è ancora richiesto.

*Prevediamo che bar e ristoranti potranno aprire i loro posti a sedere all’interno dal 23 maggio, ma solo per quelli che non hanno uno spazio esterno in terrazza per i clienti.



Aggiornato – 23 aprile 2021

Il governo ha annunciato che Ibiza rimarrà in livello di allerta due. Tutte le nuove misure entreranno in vigore questo sabato 24 aprile, e saranno in vigore fino al 9 maggio.

Le ultime restrizioni della fase 2 sono le seguenti:

  • Il numero massimo di 4 commensali per tavolo viene mantenuto, ma vengono eliminate le limitazioni dei gruppi non conviventi sulle terrazze esterne (quindi, 4 individui possono ora unirsi tra loro da 4 famiglie diverse), a meno che il gruppo non sia della stessa famiglia (genitori con 3 figli per esempio), nel qual caso possono essere seduti insieme.
  • Le terrazze possono ora essere occupate al 100% della loro capacità e possono aprire in due turni, il primo chiudendo alle 17:00, e il secondo aprendo dalle 20:00 alle 22:30 dal lunedì al giovedì (le cene di Ibiza sono tornate!)
  • Gli spazi interni dei ristoranti rimangono chiusi e il fumo in pubblico rimane vietato.
  • Il coprifuoco è stato esteso fino alle 23:00.
  • La limitazione dei gruppi non conviventi viene eliminata anche per le riunioni negli spazi esterni, comprese le spiagge, con un massimo di sei persone.
  • Le riunioni in abitazioni private permettono fino a sei persone, all’interno le sei persone non possono essere di più di 2 famiglie, ma all’esterno (giardino ecc.) sì.
  • I negozi possono aprire fino alle 21:00, e sono estesi fino al 50% di capacità nelle grandi aree commerciali; le piccole imprese possono rimanere fino a una capacità massima del 75%.

Le infezioni da COVID-19 a Ibiza e Formentera si sono stabilizzate (oggi 112 casi attivi). Piccoli gruppi hanno iniziato le vaccinazioni, che devono essere accelerate in numero, e la situazione sanitaria continua a migliorare. Tuttavia, rimane la necessità di cautela (soprattutto con la variante britannica che è più contagiosa) per salvaguardare il turismo e la stagione estiva a venire.



Aggiornato – 15 marzo 2021

Venerdì 12 marzo 2021, il presidente del Governo, Francina Armengol, ha annunciato la continuazione di un "lento" ridimensionamento delle restrizioni per Ibiza.

Le misure di decalcificazione sono evidenziate qui sotto e saranno riviste di nuovo il 9 aprile.

  • Ibiza inizia la fase 3 lunedì 15 fino all’11 aprile
  • Il coprifuoco è mantenuto dalle 22:00 alle 6:00 del mattino
  • Bar e ristoranti possono aprire le loro terrazze all’aperto fino a una capacità del 50% con un massimo di 4 persone per tavolo, da 2 famiglie conviventi separate
  • L’orario di chiusura di tutti i locali di ospitalità è alle 17:00
  • Gli incontri sociali possono essere tenuti con un massimo di 6 persone da 2 famiglie conviventi all’interno e all’esterno, comprese le spiagge, e con maschere
  • I negozi rimangono aperti con una capacità del 50%, includendo ora anche i locali di grandi dimensioni
  • I negozi chiudono alle 20:00
  • Le visite ai centri sanitari e alle case di cura possono tornare alla normalità
  • Le palestre possono riaprire con una capacità del 30%

Dal 26 marzo all’11 aprile, (Pasqua) per evitare il "rilassamento sociale", e un effetto post-natalizio, solo le persone della stessa famiglia possono essere all’interno di una proprietà privata, quattro persone di due famiglie in proprietà pubblica e un massimo di 6 persone di due famiglie all’aperto.

AGGIORNAMENTO VIAGGI:

Da lunedì 15 marzo 2021, Ibiza e Formentera apriranno i loro perimetri, il che significa che porti e aeroporti permetteranno ai viaggiatori di entrare nelle isole senza bisogno di dimostrare "circostanze speciali".

Questo significa che la circolazione tra le isole Baleari è rilassata.

Ibiza accetterà i viaggiatori internazionali, ai quali sarà chiesto di compilare un modulo sanitario ufficiale attraverso un codice QR online, nonché un risultato PCR negativo delle 72 ore precedenti.

Per leggere il comunicato stampa completo si prega di visitare: Ibiza pasa a Nivel 3 hasta el 11 de abril: terrazas abiertas al 50% solo hasta las 17 horas – Nou Diari

Cercheremo di inviare l’ultimo Ibiza Covid-19 News Update quando le attuali restrizioni saranno nuovamente riviste.

Covid update Ibiza nivell 3 March 2021


Aggiornato – 12 febbraio 2021

Cari lettori,

Se state pensando di visitare Ibiza durante la stagione del 2021, vorremmo rassicurare sia i turisti che i visitatori di seconde case che Ibiza è impostata su un percorso positivo e sta cercando di rimanere aperta e pronta ad accogliervi.

Recentemente, ci sono state alcune notizie inaffidabili e voci che circolano riguardo alla chiusura della Spagna ai turisti la prossima estate. Questo è dovuto ad alcune dichiarazioni controverse fatte dal governo il mese scorso, che vorremmo chiarire.

Alla fine di gennaio il governo delle Baleari ha ordinato la chiusura perimetrale di Ibiza, il che significa che il viaggio da e per è limitato a coloro che hanno motivi giustificabili (lavoro e salute), che è stato esteso fino al 1 marzo. Questo per garantire che l’isola minimizzi tutti i rischi immediati e che i viaggi normali riprendano non appena i numeri attuali di Covid-19 si stabilizzeranno e/o diminuiranno.

Mentre non possiamo confermare se le restrizioni di viaggio saranno estese nelle prossime settimane, le dichiarazioni ufficiali puntano tutte verso viaggi senza restrizioni per Pasqua e la stagione primaverile. Viaggiare dall’interno dell’Europa sarà possibile con un test PCR negativo, compilando un semplice modulo sanitario con un codice QR all’arrivo e, naturalmente, rispettando tutte le misure di sicurezza e i regolamenti in vigore.

L’aspettativa generale è che vedremo una stagione simile a quella del 2020, in cui tutti saranno i benvenuti e potranno godersi l’ambiente circostante, con attività all’aperto ed eventi sociali, come il relax sulle spiagge, il nuoto, le attività sportive, i ristoranti, compresi i beach club, le passeggiate e l’esplorazione dell’isola, continuando come al solito. L’unica differenza principale rispetto alle stagioni pre-Covid-19, sarà la chiusura dei night club e dei grandi locali sovraffollati, compresi alcuni hotel, che probabilmente rimarranno chiusi (che è ciò a cui il governo si riferiva in realtà quando ha fatto le sue dichiarazioni sul turismo nel 2021).

Speriamo che queste informazioni siano state utili e cercheremo di inviare un aggiornamento di Ibiza Covid-19 News una volta al mese, per tenervi informati. Per qualsiasi domanda più specifica riguardante il viaggio o dove alloggiare sull’isola; le visualizzazioni virtuali di proprietà o il processo di acquisto di proprietà virtuale, non esitate a contattarci!

Per aggiornamenti regolari, consigli ed esperienze, assicuratevi di essere sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie attraverso le nostre pagine di social media e i post del blog.

Nota: tutte le informazioni fornite possono essere influenzate durante la pandemia COVID-19 e le attuali restrizioni. Per qualsiasi evento o attività pubblica, assicuratevi di essere aggiornati e pienamente informati.

blog footer contact header

    Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d’accordo, ma puoi rinunciare se lo desideri. più informazioni